Home ASAI M.Masetti Docenti News Gallery Download Contatti

ASAI
Associazione Sportiva Aikido Italia

Le arti marziali dovrebbero essere un'estensione del nostro modo di vivere. Qualcosa che ha a che fare con il modo in cui educare i figli, con il lavoro cui dedichiamo molte ore della nostra vita, con i rapporti umani, con la filosofia, con le scelte che facciamo ogni giorno.
  Daniele Bolelli - "La tenera arte del guerriero"

ASAI nasce nel 2002 a Venezia per cercare di unificare le pratiche dell'Aikido Italiano, senza pregiudizi nei confronti di metodi e forme che non sono uniformi nelle diverse scuole che le propongono. Anche per questo ASAI è parte e fondatore di AI, un'associazione che racchiude diverse tecniche e scuole di Aikido

Morihei Ueshiba fondatore dell'Aikido, non ha codificato né dato nome alle varie tecniche e per questo ASAI non intende in alcun modo rinchiudere nella formalità di movimenti stereotipati, i principi di un universo infinito quale "la via" dell'Aiki, ma crede invece nell'evoluzione dell'AikiDo oltre la tecnica e oltre alla forma. Per questo ASAI ed il suo direttore tecnico Guglielmo Masetti, lavorano sui principi base che funzionano oltre la formalità tecnica, che troppo spesso, rende la pratica dell'AikiDo troppo "soft" e puramente estetica.

L'Aikido è una pratica per imparare ad ascoltarsi e a comprendersi, sensibilizzando il corpo e la mente nel muoversi, nel relazionarsi con l'altro (l'avversario) e nel difendersi dagli stress esterni che quotidianamente ci aggrediscono.

Quest'arte ha una forte componente spirituale, oltre che salutista. Ciò che nella nostra cultura è stato dimenticato: "mens sana in corpore sano", nell'AikiDo ritrova unità nella pratica, riscoprendo e sperimentando il campo unitario di sentimento, sensazione, pensiero e azione.

L'Aikido è un'arte marziale adatta alle donne e la sua pratica costituisce azione positiva per il superamento delle differenze di genere. Infatti è una tecnica adatta al mondo femminile perchè basata sull'assorbimento della forza dell'avversario, sull'equilibrio e la coordinazione armonica che porta a una sensibilizzazione dell'asse corporeo. La continua ricerca dell'equilibrio - fisico e mentale - richiede una grande attenzione a non utilizzare la forza, che blocca il fluire del movimento e la relazione tra il nostro corpo e quello del nostro compagno/avversario.

Tutte le tecniche hanno un orientamento e una finalità integralmente pacifiste, s'ispirano cioè al principio del massimo rispetto della persona anche nelle sue manifestazioni più aggressive.

I praticanti vengono spinti a ragionare sui reali problemi della vita quotidiana, del sé e della propria armonizzazione all'interno di un ambiente sociale frenetico ed aggressivo: E' necessario precisare che le arti marziali non hanno nulla di magico né possono trasformare un praticante in un superuomo, ma l'impegno nel perfezionarsi attraverso l'esercizio fisico e la passione aiutano, certamente, a divenire persone migliori.


MAESTRO GUGLIELMO MASETTI

Il M.Guglielmo Masetti responsabile tecnico di Asai - è tra i più autorevoli aikidoka in italia, ha creato generazioni d'insegnati e quasi tutti i capi scuola italiani sono stati suoi allievi. Masetti è stato tra i primi allievi del Kawamukai Sensei con cui nel 1969 ha iniziato a praticare l'Aikido a Milano. Nel 1971 ha conseguito il I dan e 3 anni più tardi il II dan, sempre con il Maestro Tada; mentre il III dan nel 1976 ed il IV nel 1980 con il M. Kawamukai.

  • Nel 1975 ad Osaka e Tokio ha frequentato corsi nei Dojo dei più autorevoli maestri quali: Tohei e Kobayashi.
  • Nel 1986 il Maestro Tamura ed il Maestro Kawamukai gli conferiscono il V dan.
  • Nel 1976 è rappresentante dell'Italia nella Commissione Europea dell'Aikido presso la F.I.K. (CONI) Dallo stesso anno e per 4 anni è Direttore Tecnico Nazionale, responsabile degli insegnanti e rappresentante delle Cinture Nere della Federazione.
  • Nel 1998 il VI dan gli viene conferito dal Presidente del CSEN, di cui oggi è Direttore Tecnico nazionale.
  • Nel 2009 gli viene conferito il VII dan del CSEN e consegnato dal Maestro Kawamukai
  • Masetti ha iniziato la sua attività lavorativa come insegnante presso l'Istituto dei Salesiani e i Riformatori di Milano e di Arese. Dalla S.I.P.M. di Milano viene assunto come Ergoterapeuta. Propone seminari di AiKiDo a danzatori della scuola di Caroline Carlson di Rimini finalizzati allo sviluppo del riconoscimento ed espressione ottimali del proprio corpo.

    A metà degli anni '80 fonda la LIA (Lega Italiana Aikido) organizza per la prima volta in Italia stage con il Maestro Tamura e la LIA viene così riconosciuta dalla F.E.A. (Federation Européenne Aikido).

    Dal 1988 Gestisce corsi "a taglio mirato" per professionisti della sicurezza pubblica e privata; dal 1991 al 1995 a Rimini, crea e gestisce il centro "Aikidomus" rivolto alla ricerca personale dell'AiKiDo come scelta di qualità della vita.

    Dal 1986 studia e sviluppa con medici, psicologi ed avvocati, un nuovo e più reale concetto di Difesa Personale, che consideri sia le esigenze e la tipologia dei diversi utenti, sia le conseguenze "applicative" della difesa primaria preventiva nel contesto sociale. Nel 1987 realizza un primo seminario promosso da alcuni giornalisti de "Il sole 24 ore" sulla difesa preventiva . Negli anni successivi sviluppa corsi privati per agenti della Narcotici e dell'Antisequestro.

    Nel 1992 tiene i primi corsi di Educazione alla Difesa Personale destinati ai più importanti Team del personale vigilante per la sicurezza nei locali pubblici notturni dell'Emilia Romagna (cofinanziati dalla Unione Europea e dagli Istituti di Vigilanza).

    L'interesse dell'ultimo decennio era rivolto all'evoluzione dell'AiKiDo come arte psicocorporea, inserita anche in un contesto sociosanitario con fini terapeutici e riabilitativi. Masetti ha pubblicato numerosi articoli su riviste specializzate di Arti Marziali e di Medicina Alternativa.

    Oggi come Direttore Tecnico di ASAI e assieme ad altri maestri, sta cercando di riunire l'Aikido Italiano sotto un unico ombrello all'interno di FIJlKAM.


    DOCENTI

    Avatar

    Laura Meucci

    - VI Dan -

    AIKIDO BERGAMO (BG)

    Avatar

    Tommaso Chiarolini

    - V Dan -

    AIKIDO BERGAMO (BG)

    Avatar

    Maurizio Lo Vecchio

    - V Dan -

    AIKIDO NIPPON CLUB NOVARA (BG)

    Avatar

    Sirio Fanchini

    - VI Dan -

    QI AIKIDO BERGAMO (BG)

    Avatar

    Alessio Fustinoni

    - IV Dan -

    AIKICIRCLE ASD (BG)

    Avatar

    Michele Zecchini

    - IV Dan -

    TSUNAMI DOJO (VR)

    Avatar

    Andrea Caliò

    - V Dan -

    KOKI DOJO PISA

    Avatar

    Andrea Paolucci

    - II Dan -

    KOKI DOJO PONTEDERA (PI)

    Avatar

    Andrea De Maria

    - III Dan -

    AIKIDO CORTE REGINA (MI)

    Avatar

    Loris Ermeti

    - V Dan -

    AIKIDO RIMINI ASD

    Avatar

    Oreste Del Prete

    - III Dan -

    AIKIDO SAVERATO (CZ)

    Avatar

    Roberto Eccher

    - II Dan -

    GAWA DOJO (TN)

    Avatar

    Mauro Merlo

    - ? Dan -

    CIRCOLO DELL'AIKIDO (MI)


    NEWS

    Prossimi Appuntamenti

    MODULO DI ISCRIZIONE